ANBIMA CALABRIA

                                                                              Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                                             Comunicato

Significativo ed estremamente attuale il Seminario tenuto dalla Presidenza Regionale dell’ANBIMA Calabria domenica 12 c.m. in un noto albergo di Lamezia Terme con una nutrita rappresentativa delle Associazioni della Regione, alla presenza, in quanto esperto, del Segretario Nazionale della stessa organizzazione, Dr. Andrea Romiti.

Il Seminario è stato specificatamente convocato per l’approfondimento delle Problematiche del terzo settore, alla luce del D. Lgs. n. 117 del 3.7.2017, certamente il più corposo tra i cinque decreti emanati a seguito della legge delega per la riforma (riordino) del settore.

Secondo l’esperto, soffermandosi a lungo su questo assunto, la parola riordino è la più appropriata per indicare lo scopo principale del codice e conseguentemente ne ha indicato le motivazioni:

- Vengono abrogate diverse normative, tra cui due leggi storiche come quella sul volontariato, e quella sulle associazioni di promozione sociale, oltre che buona parte della “legge sulle Onlus”;

- Vengono raggruppati in un solo testo tutte le tipologie di quelle che da ora in poi si dovranno chiamare Enti del terzo settore (ETS);

- Vengono definite in un unico elenco, riportato dall’art. 5, le “attività di interesse generale” per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale”, che, “in via esclusiva o principale” sono esercitate dal Terzo settore.

Con l’iscrizione al Registro gli ETS saranno tenuti al rispetto di vari obblighi riguardanti la democrazia interna, la trasparenza nei bilanci, i rapporti di lavoro ed i relativi stipendi, l’assicurazione dei volontari, la destinazione di eventuali utili. Ma potranno accedere anche ad una serie di esenzioni e vantaggi economici previsti dalla riforma, senza contare che diventano per la prima volta esplicite, in una legge, indicazioni alle pubbliche amministrazioni: come cedere senza oneri alle associazioni beni mobili ed immobili per manifestazioni, o in comodato gratuito come sedi o a canone agevolato per la riqualificazione o incentivare la cultura del volontariato o coinvolgere gli ETS sia nella programmazione che nella gestione dei servizi sociali.

Su tutti questi elementi si è aperto un ampio dibattito, che, nella fase finale, si è, però, allargato ad un'altra riforma definitivamente approvata dal Parlamento da appena due giorni, dopo 71 anni di attesa: La Legge Quadro sullo Spettacolo n. 4652.

Sull’argomento hanno espresso vivo compiacimento sia il Segretario Nazionale che tutti i partecipanti, in quanto questa legge sarà fondamentale per la crescita di un settore vitale, quale è lo spettacolo dal vivo e, per quello che ci riguarda, costituirà un preciso puto di riferimento per il riconoscimento del valore delle pratiche artistiche a carattere amatoriale, ivi compresi i complessi bandistici.

Lamezia, 13 novembre 2017

L'ANBIMA Calabria partecipa con profondo dolore la scomparsa del Presidente Emerito dell'Associazione Culturale "Nicola Spadaro" di Delianuova, Dr. Giuseppe Scerra, che è stata comunicata dalla stessa Associazione con il seguente manifesto:
L’Associazione Culturale “Nicola Spadaro” in tutte le sue componenti, profondamente colpita per la scomparsa del

Presidente Emerito
Dr. Giuseppe Scerra

unendosi nella preghiera, esprime il proprio profondo cordoglio e si unisce al dolore della famiglia, esternando la propria immensa gratitudine per l’affetto, la stima e la lungimiranza con cui ha dato vita ed ha seguito i “propri ragazzi”.

Grazie Presidente

Nella seduta del 29.06.2017 del Consiglio Regionale della Calabria è stata annunciata la presentazione della proposta di Legge Regionale n. 253 di iniziativa del Consigliere Sebastiano Romeo, recante “Disposizioni per la promozione, il sostegno e la valorizzazione della musica popolare: Bande musicali, cori e gruppi folkloristici della Regione Calabria”.

Contestualmente è stata assegnata alla seconda ed alla terza Commissione per i relativi pareri.

Nella relazione descrittiva si afferma che questo progetto di legge nasce per tutelare e valorizzare la bande Musicali, i Cori ed i Gruppi Folkloristici che rappresentano un valore della tradizione culturale musicale e sono presenti nelle varie provincie di tutto territorio.

Contestualmente, nella relazione tecnico–finanziaria, si sostiene che per le esigenze dovute alla complessità delle strutture e per le relative necessità di funzionamento debbano essere messe a disposizione del settore per il triennio € 2.790.000,00.

Come ANBIMA Calabria, avendo sollecitato e seguito l’elaborazione della proposta, riteniamo che essa sia un primo, significativo passo avanti verso un settore che, pur avendo svolto un importante ruolo culturale nella Regione Calabria, fino ad ora non era stato minimamente oggetto di attenzione.

Abbiamo piena consapevolezza delle difficoltà dell’iter legislativo e, per questo, ci auguriamo che tutte le forze sane interessate alla promozione, al sostegno ed alla valorizzazione della musica, che si manifesta attraverso l’attività delle Bande, dei Cori e dei Gruppi Folkloristici, possano concorrere a integrare e, ove necessario, modificare la proposta che è stata presentata.

Concludendo, possiamo affermare che vi sia una situazione in movimento a favore del settore, se è vero che questo intervento è il secondo che fa seguito, a distanza di due mesi, all’Avviso pubblico regionale emanato con il Decreto n. 5195 del 18.05.2017, finalizzato alla promozione dello sviluppo della cultura musicale (dotazione € 400.000,00), attraverso il sostegno all'organizzazione, alla gestione, alla formazione ed allo svolgimento dell'attività musicale (anche di tipo orchestrale e bandistico) nonché alla sua fruibilità e conoscenza da parte della collettività regionale, ivi compreso l’acquisto della strumentazione musicale di base.

Aspettiamo, comunque, l’esito della valutazione delle domande di partecipazione all’Avviso per dare una valutazione complessiva su questo intervento.

Lamezia, 25 luglio 2017


Scheda relativa alla proposta N. 253 " Disposizioni per la promozione, il sostegno e la valorizzazione della musica popolare: Bande musicali, cori e gruppi folkloristici della regione Calabria "


Stato dell'iter: DA DISCUTERE IN COMMISSIONE
Proponente: S. ROMEO
Depositato presso la Segreteria Assemblea del Consiglio regionale in data: 27/6/2017
Comunicato in Aula nella seduta del: 29/06/2017
Assegnato in data 28/6/2017 alle seguenti Commissioni: 3^ Commissione per l'esame di merito , ed alla 2^ Commissione, per il parere