L'Associazione Nazionale delle Bande Italiane Musicali Autonome (ANBIMA) e il Gruppo delle Medaglie d'Oro al Valor Militare d'Italia (Gruppo M.O.V.M.) hanno, oggi, siglato il Protocollo d'Intesa per le celebrazioni del Centenario per la commemorazione del Milite Ignoto.

Dopo i saluti del Tenente Generale Gerardo Restaino, Vice Comandante del Comando Militare della Capitale, che ha sottolineato come questa iniziativa possa “toccare il Cuore di tutti noi perché è la nostra Storia, il sacrificio di tutti i nostri Padri, di tutti i nostri Avi, del quale dobbiamo andarne fieri some Soldati e Cittadini di questo Paese”, i Presidenti organizzatori hanno ricordato, come sottolineato anche dal nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’importanza di tale commemorazione, un evento patriottico che onora il Milite Ignoto, rappresentante di tutti i figli caduti per la Patria, dal Primo Conflitto Mondiale ad oggi.

Il Milite Ignoto, decorato di Medaglia d’Oro al Valore Militare d’Italia, primo Caduto e primo Decorato, scelto, come ricordato dal Generale CA (c.a.) Aiosa, dalla commissione militare ideata dal Colonnello del Regio Esercito Giulio Douhet, tra undici salme di soldati ignoti caduti durante il Primo Conflitto Mondiale, sarà commemorato a Roma il 4 novembre 2021 con la realizzazione del Progetto “Milite Ignoto – Cittadino d’Italia (1921-2021)”.

A fianco di ANBIMA e del Gruppo MOVM ci sono ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani; ANPCI, l’Associazione Nazionale dei Piccoli Comuni Italiani; il Ministero della Difesa, il MIBACT, il Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti, ASSOARMA. Una sinergia che lega ed accomuna le varie istituzioni per affinità di pensiero, per competenze, per sensibilità culturali, per essenze militari.

Tutti gli Stati Maggiori della Difesa – Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare –, il Comando Generale dei Carabinieri e quello della Guardia di Finanza, il Comando Militare della Capitale sono stati invitati e incoraggiati dal Ministro a contribuire nel sostegno e nello sviluppo capillare di tale Commemorazione.

Le iniziative che valorizzano l’anniversario di quel Soldato, voluto come ‘di nessuno’ e divenuto ‘di tutti’, sono molteplici. Il Gruppo MOVM e ANCI stanno promuovendo, in ciascuna amministrazione civica, il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto. Insieme ad ANBIMA realizzerà una serie di concerti con le Bande Giovanili Regionali ANBIMA, in sinergia con le Formazioni Musicali delle Forze Armate, al fine di mantenere viva la memoria della nostra Identità nazionale; inserirà nel repertorio di tutte le Bande Italiane associate e di tutte le Formazioni Musicali delle Forze Armate il brano “Soldato Ignoto” di E. A. Mario, pseudonimo del compositore partenopeo Giovanni Ermete Gaeta, anche autore del testo e della musica della marcia militare 'La leggenda del Piave', direttore del Coro degli allievi della Scuola Militare Nunziatella, fondata nel 1787 come Reale Accademia Militare. Questo inedito spartito è stato, recentemente, ritrovato dal M° Prof. Lazzeri che ne ha curato la strumentazione per Banda sinfonica e potremo ascoltarlo, nel rispetto delle vigenti normative per la salute e la sicurezza, a Roma, il 4 novembre 2021, con l’esibizione della Banda Giovanile Nazionale ANBIMA.

Una kermesse di eventi che celebrerà musicalmente e militarmente il Centenario del Milite Ignoto, simbolo della nostra coscienza civile nazionale, di pace, di alta ed eroica espressione della nostra Civiltà da sempre operante per il bene comune, come ha ricordato il Tenente Colonnello Medaglia d’Oro al Valor Militare Gianfranco Paglia, Consigliere del Ministro della Difesa, nella speranza di poter tornare, quanto prima, a condividere, con questo anniversario le emozioni che si legano a quei valori fondanti della nostra Repubblica, dal Tricolore all’Inno nazionale.

Qui puoi scaricare il comunicato stampa ufficiale

Qui puoi scaricare il Protocollo d'intesa