A seguito dell’emanazione del D.Lgs n. 39/2014 che impone, a coloro che impiegano soggetti in attività a contatto diretto e regolare con minori, di richiedere agli stessi il certificato penale del casellario giudiziale, il Ministero della Giustizia il 3 aprile 2014 ha pubblicato sul proprio sito internet una Circolare e due Note di chiarimenti sull’argomento. Viene precisato che l’obbligo attiene i soli rapporti di lavoro (dipendenti, collaborazioni professionali e contratti occasionali) stipulati a partire dal 6 aprile 2014, pertanto non riguarda i soggetti eventualmente impiegati come volontari (ad esempio nelle associazioni culturali, sportive, ecc.), e che nelle more del rilascio di detto certificato il datore di lavoro potrà far sottoscrivere al lavoratore una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

D. Lgs 39/2001
Nota di chiarimento ANBIMA
Nota 1 Ministero Giustizia
Nota 2 Ministero Giustizia
Richiesta rilascio Certificato Penale
Autocertificazione Casellario Giudiziale

Il Consiglio Regionale della Regione Piemonte, nella seduta del 26 maggio 2011, in considerazione delle radici popolari della consolidata realtà musicale bandistica piemontese e della forte componente giovanile che costituisce la formazione, elemento propulsivo per la salvaguardia e lo sviluppo della tradizione musicale popolare dei nostri territori, ha “adottato” la Banda Musicale Giovanile del Piemonte quale “elemento rappresentativo della Regione Piemonte”.

La Sede Interregionale SIAE del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta ha formulato due precisazioni circa il corretto utilizzo dell'abbonamento SIAE in conformità a quanto previsto dall'accordo SIAE - ANBIMA. La prima precisa le modalità di utilizzo dei permessi "in abbonamento" La seconda puntualizza le modalità di gestione e d'uso delle esibizioni "in abbonamento" per raduni, scambi musicali e rassegne.

Precisazioni della SIAE


Precisazioni sui RADUNI