Nello scorso fine settimana, Rimini ha ospitato il XIII Congresso Nazionale dell'Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome (ANBIMA). Due giornate intense di lavoro, confronto e condivisione, così come annunciato dal titolo 'ANBIMA: più Cultura, più Crescita'.

L'Assemblea nazionale dell'Associazione, costituita dai 140 delegati delle regioni italiane, riconferma il M° Giampaolo Lazzeri alla guida della Presidenza nazionale per il quadriennio 2021-2025. Al suo fianco, per questo terzo mandato, il Prof. Ezio Audano, Vicepresidente, e il Dr. Andrea Romiti, Segretario.

Il gruppo di Presidenza eletto ha ottenuto 107 voti su 140 delegati. A seguito della proclamazione degli eletti si sono rinnovati la Giunta – costituita da Ivan Martella, Franco Bassanini, Arsenio Sermarini, Eugenio Boldarino –, il Consiglio e il Collegio dei Provibiri, i Coordinatori d'Area – Raffaele Pallaro per il nord, Alessio Colini per il centro e Marina Marino per il sud – nazionali; così come si sono eletti il responsabile dell'ufficio stampa, Dr.ssa Sabrina Malavolti Landi, del comitato di redazione e del caporedattore, M° Massimo Folli, della rivista ufficiale dell'Associazione 'Risveglio Musicale'.

Il team del Presidente Lazzeri ha presentato i nuovi obiettivi da raggiungere nei prossimi anni di mandato. Si tratta di un team operativo, competente, motivato, coeso che opera con competenza e capacità per integrare e rafforzare l'identità di ANBIMA, dai coordinamenti territoriali alle presidenze provinciali e regionali. In questi ultimi anni si ricordano le prestigiose collaborazioni e le attività istituzionali intraprese ed in itinere con il MIC, il MIUR, il Ministero della Difesa, il Gruppo MOVM, le diverse Fondazioni lirico sinfoniche della penisola.

Sarà implementata la formazione dei dirigenti ad ogni livello, al fine di portare avanti nuove azioni concrete per il mantenimento di un saldo approccio culturale associativo, veicolando le diverse sensibilità, rafforzando la comunicazione interna ed esterna, promuovendo la conoscenza e la formazione, sviluppando nuovi possibili strumenti associativi, definendo e condividendo procedure operative comuni per il raggiungimento degli obiettivi fissati.

ANBIMA si evolverà e diventerà Rete Nazionale del Terzo Settore, cavalcando la Riforma che permetterà di diventare un importante e riconosciuto interlocutore di Istituzioni, Enti e Federazioni operanti in questo settore. Sarà parte di una vera e propria struttura di rete che promuoverà la crescita locale e nazionale dei giovani coinvolti nelle attività artistiche, gestionali, produttive, mirate a creare un bacino di professionalità dalle quali attingere per valorizzare e potenziare quei saperi identitari che contraddistinguono la nostra cultura musicale e, strategicamente, creare quel dialogo, base dello sviluppo economico e della nostra ripresa post-pandemica, tra le tipicità materiali e l'immateriale bellezza della Musica.

Le linee di programmazione elencate dal Presidente Lazzeri sono state al centro degli interventi delle più significative personalità della penisola, intervenute al Congresso: l'Onorevole Luigi Bobba, presidente di Terzjus, Osservatorio di Diritto del Terzo Settore; la Deputata Maria Teresa Baldini; la Dott.ssa Annalisa Spadolini del MIUR; l'Avv. Gabriele Sepio, segretario generale di Terzjus; il Prof. Stefano Ragni, docente di pianoforte dell'Università per Stranieri di Perugia; il Prof. Luca Ferrucci, docente di economia dell'Università Statale degli Studi di Perugia; il Dr. Antonino La Spina, presidente dell'Unione Proloco d'Italia che ha presieduto il Congresso; il Dr. Valerio Corradi, presidente Bacanal de Gnoco Verona; il Prof. Daniel Leskovic, delegato della CISM - Confédération International de Sociétés Musicales -; il Dr. Marco Staccioli, presidente dell'Associazione Festa della Musica; il Prof. Maurizio Chizzoli, presidente dei Gruppi Majorettes, già parte di ANBIMA, fin dagli anni '70; il M° Mirco Besutti, presidente dell'AidSM - Associazione Nazionale delle Scuole di Musica -; il M° Ettore Galvani, presidente di FENIARCO - Federazione Nazionale Italiana Associazioni Regionali Cori -.

Co-progettazione, co-programmazione, inclusione e condivisione saranno i valori che permetteranno la dinamica cooperazione tra territori, Istituzioni, Enti e Federazioni nazionali, europee ed internazionali, per promuovere la cultura bandistica, il suo secolare e immutato spirito di servizio, il suo impegno sociale – dalla formazione scolastica di base, passando per le Bande Giovanili Regionali fino alla Banda Giovanile Musicale Sinfonica Nazionale, alle conoscenze e competenze della Banda intesa come unione di vissuti – quale esperienza formativa per la crescita culturale, sociale ed economica dell'intera Nazione.

Si ringraziano per la partecipazione le case editrici Scomegna ed Eufonia, così come Buffet Crampon Paris per la collaborazione fattiva al Congresso.


Ufficio stampa di ANBIMA
Dr.ssa Sabrina Malavolti Landi
cell. 347.5894311 - email: uQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.