È ORA DI CAMBIARE "MUSICA" Iniziamo a comporre sinfonie di pace Nell'ambito de 'I CONCERTI DELLA CAPPELLA PAOLINA', organizzati dalla Presidenza della Repubblica (Quirinale - Presidente della Repubblica) con Radio3 Rai, l'Orchestra Giovanile di Fiati Delianuova "Giuseppe Scerra" terrà un concerto nei giardini del Palazzo del Quirinale DOMENICA 17 GIUGNO - ORE 11:50 Dirige il M° Gaetano Pisano

Ecco le modalità di partecipazione: Il Concerto è gratuito. Occorre prenotarsi. La prenotazione è nominativa, non cedibile e si può effettuare attraverso il link http://palazzo.quirinale.it/concerti/prenotaconcerto.html Gli spettatori dovranno presentarsi 50 minuti prima dell'inizio del concerto muniti di un documento di riconiscimento in corso di validità e del biglietto d'ingresso. I minori di 12 anni dovranno essere accompagnati da un adulto. In caso di ritardo rispetto all'orario indicato non sarà possibile entrare. >>> DIRETTA #RAI #RADIO3 I #ConcertidelQuirinale 17 giugno - ore 11:50 <<< +++ Tutti gli aggiornamenti del #Concerto verranno pubblicati nel relativo #evento FB: https://www.facebook.com/events/442780706169655/ +++

L’Orchestra Giovanile “Giuseppe Scerra” a Palermo.

Il Concerto dell’Orchestra Giovanile di Fiati “Giuseppe Scerra” di Delianuova, in occasione del XXVI anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio, non rappresenta una occasionalità ma una tappa significativa del proprio percorso sul terreno dell’Educazione alla Legalità, avviato ormai da tempo con la “Giornata Regionale”, che annualmente viene tenuta a Delianuova e che ormai è arrivata alla sua tredicesima edizione.

Il 23 maggio è il giorno del ricordo, delle celebrazioni e delle iniziative per non disperdere la memoria e gli insegnamenti del Giudice Giovanni Falcone e, con lui, di tutte le vittime della mafia.

Il Concerto a Palermo, Capitale italiana per la cultura 2018, nella prestigiosa Chiesa di San Domenico dove è sepolto Giovanni Falcone, rappresenta, quindi, una scelta coerente e precisa per testimoniare l’impegno per il ricordo dei tragici eventi del ’92 e di ciò che quegli eventi hanno rappresentato nella storia del nostro Paese.

E’ lungo questa direttrice che si muove l’assunto che una ragazza dell’orchestra ha sintetizzato con l’espressione E’ ora di cambiare “Musica”.

Iniziamo a comporre sinfonie di pace.

E’ certamente un discorso di prospettiva quanto ci viene proposto, che impone, però, a ciascuno di intervenire oggi con coraggio e determinazione, con gli strumenti in proprio possesso, per trasformare la tristezza del ricordo in speranza per un futuro migliore grazie all’impegno di tutti noi, semplici cittadini, alla nostra capacità di stare dalla parte giusta attraverso le piccole-grandi scelte che la vita ci suggerisce tutti i giorni.

I “ragazzi di Delianuova” lo hanno voluto esprimere con la musica, in quanto essa è capace di trasmettere amore, unione e coraggio, necessari a tutti i cittadini che hanno deciso di stare dalla parte del bene.

L'Associazione Culturale "Nicola Spadaro" di Delianuova e l'Orchestra Giovanile di Fiati Delianuova presentano un ulteriore evento di AltaFormazione, con la Master Class di Percussioni tenuta dal M°Fàbian Pérez Tedesco, Primo Percussionista del Teatro "Giuseppe Verdi" di Trieste.

Per iscrizioni:
Info e regolamento sul sito www.orchestradifiatidelianuova.it

Con questo evento l’Associazione Culturale ’Nicola Spadaro’ di Delianuova, in occasione del Giorno della Memoria, rende omaggio alle vittime dell’olocausto con un Concerto tenuto dalla propria Orchestra Giovanile di Fiati "Giuseppe Scerra". Tale iniziativa si ricollega alle molteplici iniziative organizzate per questa particolare e significativa ricorrenza internazionale, celebrata ogni anno come giornata per commemorare le vittime e la liberazione dei campi di concentramento nazisti, quando nel 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nell’offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. La manifestazione, in programma il26 gennaio, alle ore 17.00, si svolgerà all’interno dell’Auditorium della locale Scuola di Musica, fiore all’occhiello non solo del territorio deliese ma anche di tutto l’hinterland aspromontano.

Un intervento, dal titolo ’La "Shoah" ieri ed oggi’, dello storico Prof. Amato, nonché Docente Universitario di Storia, anticiperà il Concerto, nel quale si susseguiranno le direzioni di Mons. Marco Frisina, Direttore del Coro della Diocesi di Roma e dei Maestri Giampaolo Lazzeri, Direttore della Filarmonica "Rossini" di Firenze e della Filarmonica "G. Luporini" di San Gennaro di Lucca e Gaetano Pisano, direttore dell’Orchestra deliese.