Associazione Culturale Nicola Spadaro

Delianuova

COMUNICATO

Master Class e Concerto al Teatro “F. Cilea” di Reggio Cal.

con il Maestro Johan De Meij

L’Associazione Culturale Nicola Spadaro di Delianuova, proseguendo nel suo impegno finalizzato alla formazione dei componenti della propria Orchestra Giovanile di Fiati “Giuseppe Scerra”, propone ancora una volta una significativa Master Class in “Analisi della Composizione e Concertazione”, avvalendosi della competenza e della professionalità del Maestro Johan De Meij (Compositore, Direttore d’Orchestra e Trombonista di chiara fama internazionale).

Il percorso formativo, che ha avuto già un’eco positiva, sarà realizzato nella sede della propria Scuola di Musica ed è indirizzato non solo ai componenti dell’Orchestra ma è esteso alla possibile partecipazione di Giovani Maestri, di Direttori di Bande/Orchestre, di studenti dei Conservatori e di musicologi in generale. Significativa, infatti, è stata già la volontà di partecipazione degli studenti del Corso in Direzione di Banda del Conservatorio di Musica di Cosenza, tenuto dal Maestro Angelo De Paola.

Una parte importante della Master Class sarà dedicata anche alla Concertazione di composizioni originali del Maestro Johan De Meij, che faranno parte del programma del Concerto che l’Orchestra terrà a Reggio Calabria, al Teatro Francesco Cilea, alle ore 18:00 di domenica 24.

Si tratta di opere che hanno conferito al Maestro apprezzamenti internazionali e che occupano un posto fisso nel repertorio di vari ensemble di tutto il mondo.

Il Concerto, al quale l’ingresso è libero, assume, poi, rilevanza particolare in quanto, oltre che per il suo spessore culturale ed artistico, vuole essere un’occasione per sostenere, con una libera offerta, la preziosa ed impagabile attività dell’’Hospice “Via delle Stelle” di Reggio Calabria che opera con enormi sforzi e sacrifici.

Certamente, l’Associazione Nicola Spadaro si augura una significativa partecipazione di pubblico al Concerto non solo per la fruizione di una serata di buona musica con la presenza di un Maestro di chiara fama mondiale, quale è Johan De Meij, ma anche per promuovere la solidarietà all’Hospice “Via delle stelle” e di riflesso ai malati che ad esso sono affidati.

Delianuova, 11 marzo 2019

Profilo Maestro Johan De Meij

Compositore, direttore d'orchestra e trombonista olandese.

Johan De Meij si è formato musicalmente presso il Conservatorio Reale di Musica a L'Aia (Olanda), dove ha studiato trombone e direzione d'orchestra, divenendo poi un esperto compositore di musiche per orchestra di fiati e banda sinfonica.

Prima di dedicare il suo tempo esclusivamente alla composizione e alla direzione d'orchestra, Johan de Meij ha goduto di una carriera professionale di successo come suonatore di trombone ed euphonium, esibendosi con importanti orchestre e gruppi nei Paesi Bassi.

Le sue opere (tra cui composizioni originali, trascrizioni e arrangiamenti sinfonici di musica classica e per film) hanno raccolto successo e premi a livello internazionale.

Nel 1989 alla sua Sinfonia No.1, intitolata "Il Signore degli Anelli", è stato assegnato il prestigioso Premio di Composizione Sudler. La stessa sinfonia è stata incisa da una miriade di orchestre sinfoniche e di fiati, tra cui la London Symphony Orchestra, North Netherlands Orchestra, la Filarmonica di Nagoya e la Amsterdam Wind Orchestra.

La sua Sinfonia No. 2, dedicata alla città di New York, "The Big Apple", la Sinfonia No. 3, "Planet Earth" e la Sinfonia No. 4, "Sinfonie der Lieder" così come i suoi concerti solistici, sono stati accolti con entusiasmo in tutto il mondo.

Tra le sue composizioni e collaborazioni internazionali è importante sottolineare "The Red Tower", opera composta appositamente per la Banda civica musicale di Soncino con la quale è stata eseguita in prima mondiale alla Sala Verdi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Nel giugno 2015, De Meij ha diretto a Piacenza l'Orchestra di Fiati del Conservatorio "G. Nicolini", con la quale ha eseguito in prima nazionale italiana la sua terza sinfonia, "Planet Earth".

De Meij è frequentemente richiesto anche come direttore ospite e docente, spesso invitato come esecutore e relatore delle proprie opere. È stato anche nominato direttore ospite della Simón Bolívar Youth Wind Orchestra a Caracas, facente parte dell’acclamato sistema educativo venezuelano El Sistema.

Al momento mantiene stretti rapporti con la New York Wind Symphony e la Kyushu Wind Orchestra a Fukuoka , in Giappone, come loro conduttore ospite principale.

Johan De Meij è, infine, fondatore e direttore dell’etichetta di produzione e distribuzione di musica Amstel Music, fondata nel 1989

L'Associazione Culturale Complesso Bandistico "Euterpe" Catona di Reggio Calabria nel X anniversario della sua fondazione presenta il PREMIO EUTERPE 2019 conferito al M° Marco Somadossi.

La cerimonia di premiazione sarà sabato 9 marzo 2019 alle ore 21:00 presso il Teatro "Francesco Cilea" di Reggio Calabria.

All'interno della manifestazione vi sarà la prima esecuzione assoluta di due brani:
"FRECCIA DEL SUD" di Marco Somadossi; composizione dedicata alla città di Reggio Calabria
"RIMEMBRANZE LIRICHE" di N. Caggiano, trascrizione di Salvatore Farina, brano segnalato al II Concorso Nazionale di Trascrizione ed Elaborazione per Banda

Ospiti della serata i Maestri Angelo Sormani, Michele Mangani, Federico Agnello e Salvatore Farina

Direzione Artistica: Giuseppe Maira

ANBIMA

Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome

Coordinamento Provinciale di Reggio Calabria

Comunicato

Concluso il primo Stage di Formazione

Si è concluso il “Primo Stage di Formazione” per l’avvio dell’Orchestra Giovanile Provinciale dell’ANBIMA, organizzato dal Coordinamento provinciale delle Associazioni aderenti all’ANBIMA ed indirizzato ai giovani appartenenti alle Orchestre “Giuseppe Scerra” di Delianuova, “Giuseppe Rechichi” di Oppido Mamertina, “V. Leotta” di Reggio Calabria, Reale Accademia Filarmonica di Gerace, Complesso Bandistico “Euterpe” di Catona di Reggio Calabria, Complesso Bandistico Michele Mammoliti di Seminara e Complesso Bandistico Città di Polistena.

Un evento che ha coinvolto ben 70 giovani che, con entusiasmo e passione, hanno seguito il Maestro Armando Saldarini che ha curato l’intero percorso.

Tra i giovani orchestrali ed il Maestro Saldarini si è sviluppato un feeling particolare non solo per la capacità del Maestro di coinvolgere i ragazzi ma particolarmente per la professionalità dispiegata a tutto campo a tal punto da farli sentire autentici protagonisti di un percorso che gli stessi ragazzi hanno ritenuto molto importante. A conclusione dello stage il Maestro ha detto dei ragazzi: “hanno dimostrato di essere strumentisti con ottime potenzialità, che fanno ben sperare per il futuro delle bande calabresi; hanno lavorato con impegno e serietà dimostrando di essere desiderosi di migliorare la loro preparazione”.

Particolarmente entusiasti per il risultato sono stati anche i Maestri Calderone, Maira, Monorchio, Pisano e Zema, che, al fine di garantire continuità al lavoro di questi giorni, hanno seguito l’intero percorso interagendo con il Maestro Saldarini, che a più riprese ha espresso apprezzamenti nei loro riguardi per il lavoro portato avanti con enormi sacrifici, riscontrando in loro notevoli capacità nel condurre l’impegno, che ha risvolti non solo musicali ma anche culturali e sociali.

A conclusione dello stage i ragazzi hanno fornito una significativa performance attraverso la quale hanno manifestato la piena interiorizzazione del percorso realizzato, suscitando notevole entusiasmo nel pubblico presente.

Il Maestro Saldarini, chiudendo i lavori, ha ringraziato tutti gli organizzatori, dei quali ha apprezzato l’innato e spiccato senso di ospitalità, nonché un’accoglienza ed un calore che difficilmente si trovano in altri contesti.

Ha chiuso i lavori il Presidente Regionale dell’Anbima Calabria, Prof. Franco Palumbo, che, con la Prof.ssa Anna Luppino, ha seguito lo Stage, ringraziando tutti per i risultati conseguiti, ed in particolare il Maestro Saldarini, il Maestro Calderone e l’Associazione Valle delle Saline di Oppido Mam. per gli sforzi organizzativi prodotti e per i risultati conseguiti, assicurando il proprio impegno e quello dell’organizzazione per il proseguimento dell’attività al fine di realizzare compiutamente l’Orchestra Giovanile Provinciale dell’ANBIMA.