Nonostante i posti meravigliosi che abbiamo in Italia, Anbima Toscana ha scelto come possibile meta di nuovi “sbocchi bandistici” l’Isola del Giglio. Sarebbe stato molto più semplice andare nei luoghi dove solitamente le bande si esibiscono, per esempio le piazze principali delle grosse città. Ma Anbima Toscana vuole provare a portare sull’Isola del Giglio delle bande musicali, con o senza majorettes, per rinvigorire il luogo in cui siamo ospitati. Il progetto è denominato “Festival delle Bande al Giglio” perché si intende la creazione di un Festival, quindi una rassegna, composta da alcune bande provenienti dalla Toscana e, in futuro, si potrebbe allargare anche a bande provenienti da fuori regione. L’efficacia di questo Festival è pensata NON a portare le bande ad esibirsi nel periodo estivo del mese di agosto, mese in cui l’isola è in esubero di turisti. Il Festival è pensato principalmente per i gigliesi, per regalargli dei momenti musicali grazie alle nostre bande che sapranno portare allegria. Si svolgeranno vari concerti bandistici sia con le bande provenienti dalla Toscana, che qualcuna anche da fuori regione. Gli incontri saranno di 4 bande partecipanti. Esse si esibiranno il sabato sera (luci permettendo) così le bande arriverebbero la mattina del sabato, si sistemeranno presso un hotel e godranno della giornata libera presso la splendida isola, la sera si esibiranno e il giorno dopo possono ritornare presso le loro abitazioni. Ovviamente la Siae sarà a carico di Anbima Toscana. Il festival si svolgerà nei seguenti giorni: 9 – 16 – 23 – 30 luglio.

Il gruppo arriva sull’isola la mattina del sabato, alle ore 18:00 partono con una sfilata dall’hotel “La Guardia” al Giglio Porto. La sfilata costeggia il porto fino ad arrivare al Piazzale della Dogana (circa 500 mt). Giunti al piazzale eseguiranno un brano e poi ripartono verso la chiesa. Giunti alla chiesa si dispongono sulla scalinata e si esibiscono fino le ore 19:00. Alle ore 19:10 salgono sui mezzi e si recheranno al Giglio Castello con arrivo previsto 19:20. Cena presso il Ristorante Maria. Dopo cena si preparano per il concerto in Piazza Gloriosa che inizierà alle ore 21:30 circa.

Per il pernotto, il servizio di solo pernotto con prima colazione ammonta a € 43/persona/notte. Il servizio mezza pensione, con pernotto, prima colazione e cena ammonta a € 57/persona/notte. La cena comprende un primo e un secondo con contorno e frutta, vino e caffè restano esclusi. La struttura è situata a Giglio Castello. La struttura possiede 9 camere da letto con un totale di 32 posti letto tutti disposti in letti a castello: 3 camere doppie - 5 camere quadruple - 1 camera sestupla Tutte le camere hanno bagno in camera ad eccezione di una da 4 che lo ha esterno ma a suo uso esclusivo. Forniscono biancheria e asciugamani, inclusi nel prezzo.

Per il taxi (sull’isola è un problema far sbarcare un bus), possiamo usufruire del servizio presente sull’isola: Fino a 5 persone € 20,00 - Più di 5 persone € 3,50 a persona. I taxi sono 4 ed ogni taxi porta massimo 9 persone.

Per il traghetto, la Toremar ci farà degli sconti convenzionati che daremo alle bande partecipanti. Riassumendo, chi vuole partecipare a questo Festival, invii una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. anche per avere altre info.

“Fra i numerosi luoghi meravigliosi che abbiamo in Italia, Anbima Toscana quest'anno ha scelto come possibile meta di nuovi “sbocchi bandistici” l’Isola d’Elba. Sarebbe stato molto più semplice scegliere luoghi dove solitamente le bande si esibiscono come ad esempio le piazze principali delle grosse città ma Anbima Toscana vuole provare a portare all’Isola d’Elba delle bande musicali, con o senza majorettes, per rinvigorire i luoghi in cui saremo ospitati e per rilanciare la presenza delle nostre associate sul territorio.” È con queste parole che il presidente regionale Anbima Toscana annuncia la nascita di un nuovo Festival Bandistico che si realizzerà nella splendida Isola d’Elba. Un Festival che per partire in questo 2022 vedrà protagonisti i Comuni di Portoferraio, Porto Azzurro e Capoliveri ma che nel futuro coinvolgerà tutti e 7 i Comuni presenti sull’isola. I gruppi si esibiranno la sera sfruttando la possibilità di godersi il sole elbano per tutto il giorno, esibirsi la sera per poi ripartire in tutta tranquillità il giorno dopo, organizzando così una bella gita. 

Le piazze scelte per le esibizioni, sono Piazza Cavour (Portoferraio) e Piazza Matteotti (Porto Azzurro) ossia le piazze principali con maggior affluenza turistica dei Comuni di appartenenza. Le bande e le majorettes che parteciperanno saranno accolte dai responsabili della Filarmonica “Pietri” di Portoferraio e saranno portati nelle piazze delle esibizioni nonché all’hotel. Abbiamo citato le majorettes perché una giornata sarà dedicata interamente a loro, non solo quindi un festival di bande. Sarà l’inizio di questa nuova avventura per Anbima Toscana che ringrazia apertamente la Regione Toscana per il patrocinio, i Comuni di Portoferraio, Capoliveri e Porto Azzurro, l’Associazione Albergatori, la Confesercenti, la Moby Toremar e la Filarmonica Elbana “G. Pietri” di Portoferraio.